ABRUZZO ALBA E TRAMONTO BOREALE

AlabTramonto
Magico Abruzzo, terra di pastori erranti, di merlettai ed orafi venuti dalla Brianza ad ingentilire i gusti e gli stili di vita dei locali allevatori di ovini, arricchitisi commerciando con la Curia romana le calorifiche lane prodotte in cicliche transumanze. Abruzzo, secoli fa, patria di basiliche in romanico rigoroso, rifugi di preghiera, unica speranza, unica difesa dalle razzie degli eserciti imperiali che discendevano la penisola lungo la via degli Abruzzi. Magico Abruzzo, nel mezzo di un rigido gennaio, ammantato di neve dalle cime fin giù negli alti piani. Il tempo per godersi la magia, pero', scarseggia, perché in realtà la gara comincia molto prima del fatidico orario di partenza del primo apri-pista; si sa la vestizione è lunga, i più disciplinati hanno pure l'abbondante quarto d'ora da dedicare alla reazione fisica, poi c'è la colazione, mentre per i più age' c'è da combattere l'ansia dell'anziano, che coarta ad anticipare sempre più i tempi.
Io, per esempio, anche oggi, 13 gennaio, sono uscito notte tempo, benché l'albergo che mi ospitava dista pochissimo dal piazzale della telecabina. Ma, si sa, avere a che fare col parcometro, fa perdere tempo e pazienza: cerca le monetine, torna in macchina ad inforcare gli occhiali per leggere le istruzioni in caratteri così minuti che sembrano in cirillico, ritorna per la terza volta alla macchina per memorizzare i primi tre numeri della targa e digitarli sulla tastiera del parcometro, insomma che palle, è già passata una vita e devi ancora parcheggiare, ti devi ancora infilare al gelo gli scarponi, devi andare in non sai quale bar a ritirare pettorali e ski pass.

I MASTERMIND AL PASSO, IN ATTESA ...

Nevicata 2019
Ovviamente, non nel senso che  i MasterMind segnano il passo, ma che stanno invece al passo con i migliori competitors, essendosi ingaggiati nelle tre classiche specialità alpine sulle nevi slovene di Cernko. 
Nel salomonico ordine anagrafico, Gianfri Puca, Tanio Campanile, Alessandro Falez, Clemente Reale, Jacopo Koch sono andati a misurarsi nella tappa di W. C. (sta per World Cup) che segna l'incipit della stagione 2019.
Purtroppo i tagli subiti in redazione ci hanno impedito di disporre di un inviato speciale sul campo,  risultano pertanto frammentarie e difficili da interpretare le notizie riportate, valle dopo valle, dagli echi alpini.

"5, 4 ,3 ,2, 1, beep!" Il cancelletto si apre ufficialmente verso la stagione 2019!!!

Sestriere-cancelletto-di-partenza
In attesa che il ghostwriter ufficiale di MasterMind ci delizi con un suo dei suoi inimitabili articoli, dichiariamo ufficialmente aperta la stagione e vi comunichiamo le interessanti iniziative dedicate al mondo dei master del centro-sud. Il primo appuntamento è comunque lunedì 10 dicembre alle 19.00 al Circolo Italia Napoli per la presentazione ufficiale del circuito MasterMind.

CAMPIONATI ITALIANI MASTER - Il 22,23 e 24 febbraio 2019 sarà il momento clou per il mondo master del centro-sud, si terranno a Roccaraso i Campionati Italiani Master organizzati dallo S.C. 3PUNTO3; la prova di Slalom Gigante sarà valida anche per il circuito MasterMind.

CALENDARIO MASTER CENTRO SUD - Per la stagione 2019 i responsabili dei comitati CAM, CLS, CAB, PUG, CAL e CUM  hanno lavorato in grande sinergia, con il risultato che gli atleti master potranno contare su ben 35 gare nel centro-sud!!! (clicca qui)

TROFEO MASTERMIND - L'oramai immancabile appuntamento e circuito di riferimento dei Master del centro-sud, vede nel 2019 l'organizzazione di 13 gare da parte di Sci Club del CAM, del CLS, del PUG, del CAL e, new entry, del CUM. Anche la rosa delle località si amplia e, a Roccaraso e Campo Felice, si aggiunge Ovindoli. Come sempre le sfide tra i migliori atleti saranno avvincenti e, grazie al particolare regolamento MasterMind, il divertimento è assicurato anche per i meno competitivi. (clicca qui)

TROFEO MASTERMIND A SQUADRE - Anche quest'anno, all'interno del Circuito MasterMInd, non poteva mancare la tradizionale e avvincente sfida a squadre.