DOPPIA COPPIA ALL'ASSO

doppia coppia4
MasterMind aveva chiesto in dono alla Befana neve a sufficienza per risolvere la precaria situazione degli altipiani abruzzesi, cui, per la verità', i gestori degli impianti di risalita avevano, con enormi sforzi economici, parzialmente posto rimedio con abbondanti cannonate. La Befana, per tutta risposta, ha preso la sua scopa volante e ci ha ramazzato addosso tutta la neve disponibile nell'emisfero boreale, poi, non contenta, ci ha alitato in faccia, con tutta la sua forza, il vento della steppa, risultato: neve da seppellirci, una cappa di gelo artico da ibernarci tutti, gare 1 e 2 prima rinviate e poi saggiamente annullate.
E gia', si sa che la vegliarda è munifica, ma presenta anche tratti caratteriali inclini al dispetto, non perdona e, con i doni, dispensa pure vagonate di carbone; nel nostro caso, la beffarda, invece del forse meritato carbone, ha scaricato valanghe di neve a ricordare agli operatori turistici della zona che qualche peccatuccio da farsi perdonare, forse, pure loro ce l'hanno.
Intanto MasterMind si sta adoperando per il recupero, scartato il 15 gennaio, per concomitanze incopatibili con altre gare, l'impresa non è facile, data la fitta rete intrecciata di eventi sportivi, di ogni genere, in calendario; di certo vi è soltanto che l'appuntamento del 21 gennaio p.v. si trasformera' nell'overture della stagione MasterMind 2017.
Ma, in tutto cio', che cosa hanno pensato di fare i nostri eroi, quelli che la gara da fare, da qualche parte, la trovano sempre? E, soprattutto, che attinenza ha il titolo " DOPPIA COPPIA ALL' ASSO" che campeggia in epigrafe, con l'annullamento delle gare?

LA BUFERA VIEN DI NOTTE

scillar befana

La bufera vien di notte e pure la befana vien di notte e se i meteorologi ci azzeccano, pare che quest'anno sia intenzionata ad alitarci in faccia il gelido vento della steppa, con un po' di neve finalmente. Un anno più sfigato di questo lo si può riscontrare solo negli annali; il nord-ovest, unica eccezione, è stato graziato, con una precoce quanto strepitosa nevicata, che in contrappasso, pero', in basso, ha causato l'ennesima alluvione in Liguria.

IL RAGAZZO DI MASTERMIND IN FUGA SULLE PISTE DEI CONTRABBANDIERI

contrabbando

Non fraintendetemi, qui occorrerebbero due chiarimenti, uso il condizionale, perché il primo chiarimento, a ben vedere, non serve, non c'è bisogno di un concorso a premi per disvelare chi si cela dietro lo pseudonimo di "RAGAZZO DI MASTERMIND"; il secondo chiarimento, invece, è quantomai opportuno: nessun ragazzo di MasterMind, infatti, si è mai sognato di battere i sentieri d'alta quota dei contrabbandieri, per rinverdire le epopee degli "spalloni" fra Italia e Svizzera.

Sta di fatto che sulle piste dei contrabbandieri al passo del Tonale, quella nordica e quella occidentale, sabato e domenica 17 e 18 dicembre scorsi si è giocata una mano di poker di Coppa Italia Master.